CHI SIAMO

 

 

PROGETTO RETEVENTI CULTURA

 

 

 

 

CULTNET: NORDIC FRAMES, BUGGE WESSELTOFT & CHRISTIAN PROMMER

Musica
Data: 
05/03/2016 - 19:00
Luogo dell'evento: 
Teatrino di Palazzo Grassi – Venezia

 

 

Secondo e ultimo appuntamento di Nørdic Frames, il festival internazionale di jazz sperimentale e NuJazz dedicato alla scena nordica e ospitato al Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia. Organizzato da Nu Fest, storico festival di musica elettronica firmato Veneto Jazz, dopo la bellissima performance di Thomas Strønen & Iain Ballamy, sabato 5 marzo (ore 19.00) è atteso il concerto di Bugge Wesseltoft e Christian Prommer, duo all’avanguardia che fonde jazz ed elettronica.

Anche per questa giornata il format del festival prevede un “aperitivo alternativo” a partire dalle 17.00 nel foyer del teatro con ingresso gratuito, dove le persone si possono incontrare per ascoltare live set a cura di giovani producer e godere di performance artistiche. In particolare l’aperitivo sarà accompagnato dal progetto di light design “Lines for nordic frame” del video artista Manuel Frara / Interno3, un’installazione a più canali video, dove le linee e le immagini proiettate sulla superficie sono generate direttamente dal suono-ambiente (in collaborazione con Samir Sayed Abdellattef & Simone Carraro).

Jens Christian Bugge Wesseltoft (Porsgrunn,1964) è un musicista, pianista e compositore norvegese. Oltre alla sua attività professionale di musicista jazz, Bugge Wesseltoft ha una propria etichetta musicale chiamata Jazzland Records. Nel 1990 il jazz di Wesseltoft ha subito un’evoluzione passando dalle tradizioni del jazz nordico (esemplificate dalle incisioni della casa discografica ECM), a una musica che viene chiamata “future jazz” o nu jazz. Ha suonato e collaborato con numerosi artisti jazz della scena contemporanea internazionale, tra gli altri con Jan Garbarek e Arild Andersen, e per tre volte si è aggiudicato il prestigioso premio “Spellemannprisen”.

Christian Prommer, dj, percussionista e produttore tedesco (Monaco), ha sempre avuto un approccio molto jazz in tutte le sue produzioni, in principio sperimentando con campionamenti e drum machines, in seguito con una carriera accademica che ha spaziato dal pianoforte alla batteria. Pommer ha esplorato e fuso diversi generi: dalla musica classica all’elettronica, passando per techno e house stile Detroit e Chicago. Tra i progetti personali ricordiamo il Drumlesson project (jazz, house, electronica), il Trüby Trio (elettronica e broken beats) e collaborazioni con grandi artisti quali Peter Kruder, dj Hell, Jazzanova, Rainer Trüby e dj Roland (con il Trüby Trio appunto),  Voom:Voom  (con Kruder, Roland Appel).

Il festival è organizzato in collaborazione con Palazzo Grassi-Punta della Dogana, Regione del Veneto e Ministero dei Beni per i Beni e le Attività Culturali e con il patrocinio dell’Ambasciata di Norvegia e dell’Accademia delle Belle Arti di Venezia. Media partner: Venezia News.

 

Programma

Sabato 5 marzo - Teatrino di Palazzo Grassi – Venezia

 

ore 17.00
Aperitivo Alternativo

dj set Funky – Soul – Oldies & Electronics & Mash Up’s by

BIGG_E (NuFest – Acme)

CILLOMAN (enklav)

Light Design a cura di MANUEL FRARA / Interno3
con la collaborazione di SAMIR SAYED ABDELLATTEF & SIMONE CARRARO

ingresso libero

 

ore 19.00
BUGGE WESSELTOFT & CHRISTIAN PROMMER

(Jazzland / Compost rec / Drumlesson / k7!)

Bugge Wesseltoft – piano / keyboards / electronics
Christian Prommer -   batteria & percussioni / electronics
(Jazzland / Compost rec / Drumlesson / k7!) 

 

Biglietti concerto:

20€ intero - 15€ Members di Palazzo Grassi e Punta della Dogana - 10€ studenti

 

Info e prenotazioni: 

Veneto Jazz +39 366 2700299 | +39 324 865 7311 

Email: jazz@venetojazz.com

Sito web: www.venetojazz.com

 

Prevendite on line

Prevendite: www.veneziaunica.it – punti vendita Venezia Unica – call center 041.2424

Biglietteria del Teatro a partire dalle 17.00 del giorno del concerto

 

 

Comune: 
Venezia
LocalitĂ : 
Campo San Samuele, 3231, Venezia