CHI SIAMO

 

 

PROGETTO RETEVENTI CULTURA

 

 

CERCA GLI EVENTI

 

 

L M M G V S D
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

Il giorno della Memoria: Un piccolo pezzo di eternità

Conferenze e convegni
Data: 
27/01/2018 - 17:00
Luogo dell'evento: 
Palazzo Grimani Venezia

 

In occasione del Giorno della Memoria il 27 gennaio 2018 alle ore 17 il Museo di Palazzo Grimani propone una lettura di brani scelti dal Diario 1941-1943 di Etty Hillesum, interpretati da Sandra Mangini con interventi musicali per violino solo a cura di Giovanni Claudio di Giorgio.

 

Consegnato nelle mani di un’amica, prima dell’internamento e della morte ad Auschwitz, e pubblicato  solo nel 1981, il Diario della giovane intellettuale ebrea olandese Etty Hillesum è apparso fin da subito un testo straordinario e complesso.  Scritto da una donna appassionata ad ogni aspetto dell’esistenza, con uno sguardo sulle cose curioso e profondo e con la vocazione per la scrittura, esso sconvolge il lettore innanzitutto per le riflessioni sulla tragedia che via via si affaccia fra le sue pagine. Etty Hillesum ama la vita incondizionatamente e continua ad amarla di fronte alle atrocità della dominazione nazista. Rifiuta di considerarsi vittima della storia e si prodiga per alleviare il dolore di chi ha accanto. Ma il Diario descrive soprattutto un’anima affascinata e tormentata dai misteri della vita, dell’amore e della conoscenza, attenta ai cambiamenti del proprio io in relazione agli altri e a Dio. La scrittura diventa per Etty Hillesum lo spazio dove meglio si formulano i pensieri e dove il suo spirito combatte per raggiungere chiarezza e forse pace.  

 

Sandra Mangini, veneziana, è attrice, cantante e regista. Numerose le sue collaborazioni con teatri italiani e stranieri fra cui il Théâtre Vidy Lausanne, il Teatro Stabile di Bolzano, il Teatro Fondamenta Nuove, il Cancariev Dom di Liubljana, il Teatro Ca' Foscari di Venezia. Ha collaborato strettamente con Giovanna Marini, Gualtiero Bertelli, Eleonora Fuser. Crea numerosi racconti teatrali sulla memoria del territorio, è interprete e conoscitrice del canto di tradizione orale. E' docente presso Accademia Palcoscenico/Teatro Stabile del Veneto.

 

Giovanni Claudio di Giorgio, diplomato presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia, ha concluso il Biennio di Violino presso il Conservatorio di Lugano nella classe di Pavel Berman e ha frequentato le lezioni di Giovanni Guglielmo e Helfried Fister al Conservatorio di Klagenfurt. E’ primo violino del “Quartetto Manfredi”.

 

 

Entrata gratuita

Posti limitati, si consiglia la prenotazione allo 041 2411507

oppure per email scrivendo a pm-ven.grimani@beniculturali.it

 

* * * * * * * * * * * * * * * * *

Museo di Palazzo Grimani
Castello 4858 - Ruga Giuffa
30122 Venezia

Tel.: 041 2411507

Per ulteriori informazioni: pm-ven.grimani@beniculturali.it
Sito web istituzionale: www.polomuseale.venezia.beniculturali.it
Sito web del museo: www.palazzogrimani.org

Seguici anche su:
Facebook: www.facebook.com/palazzogrimani
Twitter: www.twitter.com/palazzogrimani
 

Comune: 
Venezia
Località: 
Palazzo Grimani Castello 4858 – Ruga Giuffa (Campo S. Maria Formosa) 30122 Venezia
Organizzatori: 
Museo di Palazzo Grimani - Polo Museale del Veneto