Registro regionale delle manifestazioni storiche: le Rievocazioni di settembre 2018

 

Registro regionale delle manifestazioni storiche: le Rievocazioni di settembre 2018

 

Come previsto dal calendario annuale delle manifestazioni storiche del Veneto, sono sei le iniziative organizzate nel mese di settembre.

  • La Giostra della Rocca – dall’1 al 16 settembre 2018 a Monselice (PD) 
    La manifestazione è iscritta al n. 30 del Registro regionale Manifestazioni storiche di interesse locale. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Giostra della Rocca, ricorda il XIII secolo vissuto nel lembo di terra euganea tra la cima della Rocca e il canale “Bisatto. Monselice, borgo fortificato abbarbicato sulla cima e lungo le pendici del Colle della Rocca, divenne protagonista nella lotta tra l’imperatore Federico II e i liberi Comuni, vedendo passare numerosi condottieri, da Nicolò da Lozzo a Pesce Paltanieri, da Ezzelino III da Romano a Azzo VII d’Este. Ogni anno l’evento, oltre al caratteristico corteo storico e al tipico mercato medievale, propone partite a scacchi viventi, sfide dei tamburini e gare di abilità (tiro con l'arco, staffetta, macina, quintana), ma anche degustazioni e spettacoli.
    Programma Giostra della Rocca 2018 [file .pdf, 2, 8 Mb]
  • Partita a Scacchi a personaggi viventi – dal 7 al 9 settembre 2018 a Marostica (VI)
    La manifestazione è iscritta al n. 1 del Registro regionale Manifestazioni storiche di interesse locale. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Pro Marostica, rievoca la leggenda della Partita a Scacchi risalente al lontano 1454, ai tempi in cui Marostica era una delle fedelissime della Repubblica di Venezia. In quell’anno due valorosi guerrieri, Rinaldo D’Angarano e Vieri da Vallonara, si innamorarono perdutamente della bella Lionora, figlia del Castellano Taddeo Parisio, e per ottenere la sua mano si sfidarono a duello, come era costume in quei tempi. Parisio, che non voleva perdere nessuno dei due valorosi giovani, stabilì che la giovane sarebbe andata in sposa a colui che avesse vinto la partita al nobile gioco degli scacchi. L’evento, a cadenza biennale, vede la scesa in campo degli armati (arcieri e alabardieri, fanti schiavoni e cavalieri), del Castellano e della sua nobile corte Lionora e Oldarda, della fedele nutrice oltre a dame, gentiluomini, falconieri, paggi e damigelle, vessilliferi, musici e borghigiani. I meravigliosi pezzi bianchi e neri con re e regine, torri e cavalieri, alfieri e pedoni si muoveranno in base agli ordini impartiti da Rinaldo d’Angarano e Vieri da Vallonara, fino al termine della partita.
    Programma Partita a Scacchi a personaggi viventi 2018 [file .pdf, 1 Mb]
  • Palio di Sant’Antonin – 9 settembre 2018 a Padova (PD)
    La manifestazione è iscritta al n. 11 del Registro regionale Manifestazioni storiche di interesse locale. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Culturale Palio Arcella, rievoca l’ultimo tratto del percorso di Sant’Antonio che giunse morente all’Arcella sopra un carretto, diventando il simbolo della città. Si tratta di una “corsa di carretti” che trasportano una figura/sagoma di Sant’Antonio, trainati a mano da quattro squadre concorrenti rappresentanti i Rioni Storici (Brolo, Capodiponte, Grate e Monastero); si aggiudica il Palio la squadra che per prima fissa la sagoma del Santo sul campanile che si trova alla fine del percorso.
    Ogni anno all’Arcella nel “borgo medievale” si svolgono antichi mestieri, spettacoli di strada e, per concludere la serata, grande spettacolo di fuoco con “incendio” del campanile.
    Programma Palio di Sant’Antonin 2018 [file .pdf, 3,7 Mb]
  • Palio di Canaro – 15 settembre 2018 a Canaro (RO)
    La manifestazione è iscritta al n. 37 del Registro regionale Manifestazioni storiche di interesse locale. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Pro Loco Canaro, racconta la storia di Canaro, paese alle porte di Rovigo. Il nome della città, come documentato in un atto del 969, deriva dal fatto che nel luogo un tempo sorgeva un’area paludosa e ricca di canneti, i vicus canarii. Durante i passati trascorsi dei territori furono quattro, tra le altre, le famiglie che vi vissero e la governarono: i Vendramin, i Grimani, i Garofolo e i Paviole. Ogni anno queste quattro dinastie rappresentano le quattro contrade che si contendono il drappo simbolico del Palio, partecipando ad una serie di gare ideate per gli adulti e per i bambini.
    Programma Palio di Canaro 2018 [file .pdf, 5,35 Mb]
  • La Musada – dal 21 al 23 settembre 2018 a Revine Lago (TV)
    La manifestazione è iscritta al n. 38 del Registro regionale Manifestazioni storiche di interesse locale. L’iniziativa, organizzata dal Gruppo folkloristico “I Revinot”, ricorda le “musse”, le vecchie slitte di legno, che le famiglie di Revine costruivano a loro modo per trasportare i prodotti agricoli. Il primo raduno delle Musse di Revine risale al 1983 e prevedeva una corsa con le slitte di legno per le vie del paese. Ogni anno, in occasione dei festeggiamenti di San Matteo (21 settembre), al posto della corsa di slitte si svolge una sfilata con le slitte antiche, caricate come un tempo e con i partecipanti vestiti in costumi d'epoca popolari. Sono presenti inoltre stand di artigianato locale che danno dimostrazione di vecchi mestieri tradizionali nelle vie e nelle piazze del paese, nonché giochi di una volta, quale forma di valorizzazione culturale e folcloristica.
    Programma La Musada 2018 [file.pdf, 843 Kb]
  • Voci dall’Evo di Mezzo – dal 22 al 23 settembre 2018 a Cittadella (PD) La manifestazione è iscritta al n. 13 del Registro regionale Manifestazioni storiche di interesse locale. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione “L’Arme, Le Dame, i Cavalieri”, rievoca la vita medievale di Cittadella ai tempi della sua liberazione dal dominio di Ezzelino III da Romano avvenuta il 22 giugno 1256 per mano di Tiso da Camposampiero, in nome del Comune di Padova. Tiso entrò da Porta Padova col Legato Papale ed il suo seguito e venne ricevuto dal PodestĂ  Rainaldo Pincetus, dai notai Stefano e Giordano, dai giudici Bonifacino ed Enrico, dal priore Dojno e suoi chierici nonchĂ© da tutto il popolo. Ogni anno, oltre al sontuoso banchetto medioevale, all’intrattenimento di musici, alla piccola giocoleria e alle novelle teatrali, vengono ricostruite le ambientazioni di piazza e di strada: gli accampamenti di uomini d’arme, l’arcieria storica, il mercato medievale, gli antichi mestieri, spettacoli di falconeria con vari tipi di rapaci per concludersi con l’incendio del Castello.
    Programma Voci dall’Evo di Mezzo 2018 [file .pdf, 1,12 Mb]

 

Il Registro Regionale delle Manifestazioni storiche di interesse locale che si svolgono sul territorio regionale del Veneto è stato istituito con legge regionale 8 novembre 2010, n. 22 “Interventi per la valorizzazione delle manifestazioni storiche e palii”.

Per maggiori informazioni:
• La Giostra della Rocca
E-mail: segreteria@giostradellarocca.it
• Partita a Scacchia a personaggi viventi
E-mail: info@marosticascacchi.it
Internet: www.marosticascacchi.it
• Palio di Sant’Antonin
E-mail: palio.arcella@libero.it
Internet: http://www.palioarcella.it/
• Palio di Canaro
E-mail: prolococanaro@virgilio.it
• La Musada
E-mail: revinot.gruppofolkloristico@live.it
• Voci dall’Evo di Mezzo
E-mail: info@armedamecavalieri.it
Internet: http://www.armedamecavalieri.it