Teatro Toniolo: concerto del pianista turco Fazil Say

Musica
Data: 
28/11/2017 - 20:30
Luogo dell'evento: 
Teatro Toniolo, Piazzetta Cesare Battisti, Mestre (VE)

 

Teatro Toniolo: martedì 28 novembre concerto del pianista turco Fazil Say

 

XXXII Stagione di musica sinfonica e da camera di Mestre

 

Teatro Toniolo
28 novembre 2017, ore 20.30

 

FAZIL SAY, pianoforte
Berlino, Parigi, New York, Toronto, Bruxelles, Zurigo, Istambul, Amsterdam… solo alcune delle città dove prossimamente il grande pianista turco Fazil Say si esibirà in concerto.

E in Italia?
Nel nostro Paese l’unica occasione di ascoltarlo a breve termine sarà per il pubblico di Mestre, al Teatro Toniolo, nell’ambito della XXXII Stagione di Musica sinfonica e da camera di Mestre, organizzata dal Comune di Venezia, Settore Cultura in collaborazione con l’Associazione Amici della Musica di Mestre.
Fazil Say eseguirà un programma di grande fascino e complessità: tre Notturni di Chopin (in mi minore op. post. 72 n.1; n. 20 in do diesis minore KK Iva, 16; in do minore KK IVb, 8), la Sonata in fa minore op. 57 n. 23“Appassionata” di Beethoven, Six Gnossiennes di Satie, infine “Gezi Park 2” Sonata op. 25 dello stesso Say.
Un programma che rispecchia l’eclettismo e la varietà di interessi che caratterizzano Fazil Say.
I Notturni, le opere più famose di Chopin, registrati recentemente per Warner Classics, andando ad arricchire la sua già copiosa discografia.
La celeberrima “Appassionata”, uno dei capolavori più rappresentativi del periodo eroico di Beethoven.
La quintessenza del mistero di Erik Satie nei Six Gnossiennes.
Infine "Gezi Park 2" composta nel 2014 per supportare il movimento di protesta nato ad Istanbul per salvare il parco di Piazza Taksim dalle ruspe di Erdogan, una composizione dove lo spirito di opposizione del pianista è ben chiaro. La musica scaraventa il pubblico nel centro della manifestazione, rievoca i manifestanti colpiti dai lacrimogeni, che sfuggono in tutte le direzioni, sconvolti dalla paura. La protesta ha fatto perdere la vita a 8 manifestanti e più di 8000 sono stati feriti dalle forze dell'ordine.

Per “Le Figaro” Fazi Say «non è semplicemente un artista di genio, senza dubbio sarà uno dei più grandi artisti del XXI secolo». In Germania è considerato il “Mozart turco”. Pianista e compositore geniale, di grande carisma, portatore di una visione del concerto quale spazio dove tutto può accadere, teso a riscoprire la freschezza originale dei capolavori del passato attraverso la sua personalissima ed originale interpretazione.

FAZIL SAY
Con il suo straordinario talento, da più di 25 anni Say cattura l’attenzione di critica e pubblico. 
I concerti di questo artista sono qualcosa di diverso dal solito: più diretti, più aperti, più eccitanti, in breve arrivano direttamente al cuore. E queste sono le caratteristiche che colpirono il compositore Aribert Reimann, in visita ad Ankara nel 1986.
Say ha studiato con Mithat Fenmen, a sua volta allievo di Cortot. Fenmen, affascinato dallo straordinario talento naturale del suo giovane allievo, lo spinse ad improvvisare quotidianamente su temi quotidiani ed è probabilmente questo esercizio che ha fatto di Say il pianista e compositore che è oggi. Come compositore, ha avuto commissioni, tra gli altri, dal Festival di Salisburgo, dalla WDR di Colonia, dalla Konzerthaus di Darmstad e da molti altri importanti festivals.
Dopo gli studi con Fenmen, Say si è perfezionato con David Levine, prima a Duesseldorf e poi a Berlino, costruendo così le basi di una solida formazione classica che gli ha visto assegnare nel 1994 il Primo Premio al Concorso Internazionale Young Concert Artists. Da allora Say suona in tutto il mondo, con le più importanti orchestre e direttori e nelle più famose sale da concerto.
E’ stato artista in résidence alla Konzerthaus di Dortmund, alla Konzerthaus di Berlino, poi ancora a Parigi, Tokyo, Amburgo, Istanbul, Francoforte. Nell’aprile 2015 ha suonato alla Carnegie Hall di New York con la Orpheus Chamber Orchestra con la quale ha poi fatto una lunga tournée europea.
Le incisioni di Say hanno ricevuto numerosi premi discografici internazionali. Dal 2016 è artista esclusivo della Warner.

Biglietto: Platea interi € 25,00, ridotto € 20,00; gallerie interi € 20,00, ridotto € 15,00.
Biglietteria del Teatro Toniolo orario: 11.00 – 12.30; 17.00 – 19.30 (escluso il lunedì).
www.culturavenezia.it/toniolo  www.amicidellamusicadimestre.it

 

(http://live.comune.venezia.it/it/2017/11/teatro-toniolo-marted-28-novemb...)

 

 

 

Comune: 
Venezia
Località: 
Teatro Toniolo, Piazzetta Cesare Battisti, Mestre (VE)
Organizzatori: 
Comune di Venezia